22 Giugno 2021
Posted by

Al fine di garantire la fornitura di fibre speciali necessarie per realizzare i migliori pennelli per artisti, da Vinci presenta i pennelli di qualità professionale CHUNEO per colori ad olio ed acrilici.

Questa nuova fibra sintetica ha una struttura molto simile alle famose setole Chunking, che purtroppo stanno diventando sempre più costose. I pennelli CHUNEO sono destinati a diventare i nuovi Chunking.

Le punte delle setole naturali di alta qualità presentano delle “bandiere” irregolari (a sinistra), che ora vengono riprodotte con la nuova fibra sintetica CHUNEO (a destra).

Le setole Chunking tradizionali sono estremamente lunghe ed hanno una punta speciale spaccata o a “bandiera”, che trattiene il colore pastoso vicino all’estremità del pennello. Dopo decenni di ricerca, da Vinci è riuscita ad imitare questa costruzione con una fibra sintetica – CHUNEO, che garantisce le stesse capacità di realizzazione dei tratti quando si usano colori ad olio ed acrilici in tubetto. Mentre la maggior delle fibre sintetiche ha una forma molto regolare, le fibre CHUNEO sono ispide per progettazione, quindi ogni singolo pelo agisce in maniera individuale e permette la realizzazione di svariate linee di pittura.

CHUNEO è adatto per la velatura (a sinistra), la stratificazione e la miscelatura (al centro), inoltre mantiene la sua forma anche dopo un uso intensivo su superfici ruvide.

Le fibre della linea CHUNEO sono forti e flessibili allo stesso tempo, consentendo un’ eccellente applicazione man mano che aumenta il colore. La forza delle fibre le rende perfettamente adatte per lavorare su superfici asciutte di pittura o colore di fondo, per le tecniche a pennello asciutto (verniciatura con pitture trasparenti) e per la pittura con colori pastosi (impasto).
Specialmente nel campo della pittura ad olio, il vantaggio di CHUNEO rispetto ad una setola tradizionale è che mentre la setola naturale è troppo robusta per la tecnica del bagnato su bagnato, tendendo a cancellare e mescolare gli strati successivi, CHUNEO garantisce una sfumatura più delicata dei diversi strati e può essere usato con successo con colori pastosi dall’inizio alla fine del lavoro. Invece di stendere i colori ad olio con un pennello di setola e poi passare ad un pennello più morbido, come ad esempio un pennello in peli di puzzola per continuare a stratificare o sfumare, un CHUNEO è abbastanza forte e sottile da essere usato durante tutto il processo.

La speciale costruzione e stabilità delle fibre CHUNEO garantiscono un ottimo controllo dei dettagli e dei tratti sottili, anche nelle misure più piccole, permettendo di trasportare e distribuire il colore nelle porzioni e posizioni esatte.

Bordi e sfumature sottili sono più facili da realizzare rispetto ai peli sintetici dalla forma più omogenea, grazie alla forza delle fibre ed alle “bandiere” sulle punte.
Mentre i tradizionali pennelli in setola sono ottimi per la pittura ad olio, i colori acrilici tendono ad attaccarsi alle setole e risultano difficili da pulire, soprattutto intorno alla ghiera.

CHUNEO invece è ottimo sia per la pittura ad olio che acrilica, in quanto essendo un pennello sintetico è molto più facile da pulire delle setole tradizionali.
Questi nuovi pennelli donano quindi nuovi effetti alle tecniche di pittura acrilica. La natura robusta delle fibre CHUNEO è evidente in tutti questi tipi di utilizzo, anche su superfici ruvide, e non perdono peli al contrario dei pennelli in setola tradizionale.

Come i pennelli tradizionali in setola, anche i pennelli CHUNEO hanno bisogno di essere riportati in forma dopo il lavaggio. Basta rimodellare le fibre bagnate nella loro forma originaria.

I pennelli sintetici CHUNEO sono disponibili nelle varianti tonde e piatte.

I pennelli tondi rappresentano la forma originale del pennello rinascimentale. Mantengono la più grande riserva di colore e variano da grandi pennelli smussati per la velatura e le superfici vaste a pennelli per dettagli ultra fini.

I pennelli piatti sono stati resi popolari dagli impressionisti nel 19° secolo, che li usavano per tratti marcati e per realizzare effetti di luce diffusa. Oggi i pennelli piatti vengono utilizzati per molte tecniche di pittura.

Le pennellesse vengono utilizzate per stendere il colore e come strumento di pittura su vaste superfici. Sono eccezionali per l’ imprimitura e per applicare gel nelle tecniche di collage.

Back to Top

UNISCITI ALLA NOSTRA COMMUNITY!

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

E RICEVERAI SUBITO UNO SCONTO

DEL 5% SUL TUO PROSSIMO ORDINE.