Ditta G.Poggi - Belle arti dal 1825

Ci sono luoghi che conservano le tracce più intime della vita e della memoria artistica.

A Roma, uno di questi crocevia è la “Ditta Poggi”, il “coloraro” per antonomasia, che con i suoi 194 anni di attività ha contribuito alla formazione di generazioni di artisti e studenti.

Fondata nel 1825 da Gaspare Poggi come “Ditta delle belle arti”, a due passi dal Pantheon e dal Collegio Romano, da subito la ditta si è posta al servizio di maestri, affrescatori, ritrattisti, grandi e piccoli autori dell’antico mestiere di pittore.

Nel negozio di Via del Gesù sono passati i più celebri esponenti della pittura italiana ed internazionale, da Morandi, De Chirico, Guttuso, Balthus a D’Orazio, Schifano ed agli artisti della transavanguardia come Chia, Clemente, Cucchi e Paladino.

La familiarità con artisti famosi vive nella memoria di chi abita la bottega, sottoforma di ricordi unici e curiosi aneddoti. Si narra delle mestiche particolari di De Chirico, delle latte di colore di Guttuso, di una rara qualità di essenze di lavanda usata per diluire il colore che la “Ditta Poggi” preparava per Dalì.

Preziosa è la presenza di “Memmo”, il vecchio ragazzo romano che anima la bottega, che fu un fedele di Balthus e che si narra sia stato l’artefice di quelle tele così ben trattate, capaci di donare una resa inconfondibile ai quadri del grande maestro francese.

Grazie all’atmosfera frizzante e familiare, la Ditta è luogo di ritrovo per gli artisti che la abitano.

Tra gli scaffali colmi di tubetti dai nomi affascinanti (verde smeraldo, rosso di cadmio, azzurro oltremare) spicca una serie infinita di pennelli: a lingua di gatto, a spatola, a raggera, in pelo di bue o nel preziosissimo pelo di martora. Ed accanto agli oli ed alle tempere, campeggiano oggi anche numerose specie di acrilici e prodotti di avanguardia.

La ditta, pur conservando viva la magia della tradizione, offre la propria professionalità e competenza al servizio dei clienti proponendo sempre le ultime novità del settore.

Il passato incontra il presente in un luogo affascinante e intimo che lascia ammaliati.

Ditta G.Poggi - Belle arti dal 1825
Ditta G.Poggi – Belle arti dal 1825
Back to Top